Aperte le iscrizioni al Concorso Start Cup Campania 2017

Start Cup Campania è il Premio per l’Innovazione promosso dalle Università campane e finalizzato a mettere in gara gruppi di persone che elaborano idee imprenditoriali basate sulla ricerca e l’innovazione.

E’ una vera e propria business plan competition il cui obiettivo è quello di sostenere la ricerca e l’innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico e alla nascita di imprese ad alto contenuto di conoscenza. La gara si inserisce nel contesto del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), una competizione analoga organizzata a livello nazionale da diverse università italiane, alla quale prendono parte i vincitori delle edizioni locali.
Start Cup Campania prevede quattro tipologie di premi:
a) un percorso formativo sul Business Plan per i gruppi che supereranno la fase preselettiva;
b) premi in denaro rispettivamente di 5.000, 3.000, 2.000, 1.000 e 1.000 euro per i primi cinque classificati;
c) partecipazione delle idee vincitrici al Premio Nazionale per l’Innovazione;
d) misure di accompagnamento alla realizzazione e allo sviluppo delle idee imprenditoriali vincitrici, anche in forma d’impresa, attraverso accordi fra Start Cup Campania ed altri Enti.

Le iscrizioni si chiuderanno il 21 Aprile 2017

Sono ammessi al Premio gruppi composti da almeno 3 persone fisiche, italiane e/o straniere, in cui almeno il Capogruppo rientri in una delle seguenti categorie:
• Docenti e/o ricercatori di una delle Università promotrici;
• Dottorandi e/o titolari di assegni di ricerca di una delle Università promotrici;
• Diplomati, laureati e/o dottori di ricerca che abbiano conseguito il titolo presso una delle Università promotrici dell’iniziativa nell’ ultimo quinquennio;
• Studenti iscritti regolarmente al momento della pubblicazione del bando di partecipazione presso una delle Università promotrici dell’iniziativa;
• Personale tecnico-amministrativo di una delle Università promotrici.

Per partecipare al Premio è necessario elaborare un’idea imprenditoriale innovativa basata sulla ricerca scientifica, in qualsiasi campo e indipendentemente dal suo stadio di sviluppo, purché frutto del lavoro originale del gruppo o di un singolo componente del gruppo.
E’ ammessa l’iscrizione dei gruppi che hanno partecipato alle precedenti edizioni, senza risultare vincitori, nonché dei gruppi vincitori purché presentino una nuova idea imprenditoriale.
La partecipazione è gratuita.

Scarica il bando.

Scarica il regolamento.


Climate-KIC Startup Accelerator Italy 2017

Pubblicato il bando “Climate-KIC Startup Accelerator Italy 2017” rivolto a start-up costituite in Italia dopo il 1/1/2015 e progetti d’impresa sul tema della lotta ai cambiamenti climatici.

Il programma, gestito da Aster, ha l’obiettivo di sviluppare conoscenze e promuovere innovazione in ambiti tematici rilevanti per il cambiamento climatico ed è rivolto a nuove iniziative imprenditoriali provenienti dall’Italia.

I vincitori avranno accesso a un pacchetto di servizi e contributi finanziari per sviluppare il proprio progetto d’impresa.

A chi si rivolge

Il programma è aperto a portatori di idee e/o progetti imprenditoriali e a start-up già attive nel settore della low carbon economy. Sono ammessi a partecipare al programma esclusivamente persone residenti e/o domiciliate nel territorio italiano e startup con sede legale e/o operativa in Italia, che rientrino in una delle seguenti categorie:

  • aspiranti imprenditori (individualmente o in team) che intendano avviare iniziative di sviluppo di prodotti e servizi innovativi nel low carbon market
  • start-up costituite dopo il 1 gennaio 2015, operanti nel low carbon market, che stiano ricercando supporto nell’approfondimento del proprio modello di business
  • imprese costituite dopo il 1 gennaio 2015 che stiano sviluppando un nuovo progetto di business nel low carbon market

Le idee imprenditoriali che partecipano al programma devono possedere i seguenti requisiti:

  • Carattere di innovatività dei prodotti/servizi offerti
  • Buone potenzialità di mercato
  • ”Climate impact” dei prodotti/servizi offerti, cioè impatto positivo in termini di riduzione delle emissioni o di migliorate capacità di adattamento e resilienza ai cambiamenti climatici

Le idee e progetti dovranno anche essere coerenti con i 4 Temi Climate-KIC:

  • Decision Metrics and Finance
  • Sustainable Land Use
  • Production Systems
  • Urban Transition

Cosa offre

Il programma si compone di 3 fasi autonome e distinte:

Come partecipare

Per presentare la domanda è necessario seguire la seguente procedura:

  1. Compilare online “Climate-KIC Startup Accelerator Italy 2017 – Application” al seguente link: https://goo.gl/W9OaUA (NB. si consiglia di compilare prima il “Modulo off line per preparare i contenuti” e di copiarne poi i contenuti nel modulo online).

E’ necessario validare la candidatura cliccando su “Submit” e scaricare il modulo (file PDF) generato dalla piattaforma.

  1. Stampare il modulo compilato, e sottoscriverlo con una delle seguenti modalità:
  • apporre firma autografa per esteso e in forma leggibile e scansionare poi il documento. Il modulo dovrà essere firmato dal legale rappresentante dell’impresa o da tutto il team se si tratta di un progetto d’impresa.
  • apporre firma digitale, cioè firma elettronica qualificata, il cui certificato sia stato rilasciato da un certificatore accreditato
  1. Compilare il modulo online “Climate-KIC Startup Accelerator Italy 2017 – Submission” accessibile al seguente link: https://goo.gl/qVcPU8 e fare l’upload della seguente documentazione:
  •  Modulo “Climate-KIC Startup Accelerator Italy 2017 – Application” firmato e scannerizzato
  • Curriculum Vitae in formato Europass di tutti i membri del team che si candidano per partecipare a questo programma;
  • Copia di un documento di identità valido del referente operativo o del legale rappresentante dell’impresa;
  • Solo per la fase 2: un video in inglese (non superiore a 5 minuti) e una presentazione della startup (pitch)

Per le imprese costituite, fornire anche:

  • Il documento “dichiarazione sostitutiva atto di notorietà”;
  • Copia del certificato di iscrizione al registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura competente per territorio .

Per ulteriori informazioni, scarica il Bando.

Per informazioni:

E’ possibile porre quesiti compilando questo form (selezionare Climate-KIC Startup Accelerator 2017 come argomento della domanda) oppure inviare una email all’indirizzo CK-StartupAccelerator@aster.it

Scadenze

  • Stage 1 – Termine per presentare la candidatura: 10 aprile 2017
  • Stage 2 – Termine per presentare la candidatura: 3 luglio 2017
  • Stage 3 – Termine per presentare la candidatura: in via di definizione

Modulistica

 


Trovare investitori e consumatori ad Hong Kong: programma STARTIT.ASIA

PNICube diffonde il nuovo programma che si chiama STARTIT.ASIA con base a Hong Kong. Quest’ultimo è stato lanciato per offrire la possibilità a startup virtuose di espandersi nei mercati asiatici. Le application devono essere inviate entro il 5 aprile 2017 ed entro il 15 maggio saranno selezionate le cinque che voleranno a Hong Kong la prima settimana di giugno.

STARTIT.ASIAHong Kong si propone come trampolino di lancio per le startup che dall’Europa vogliano espandersi sui mercati asiatici, per trovare sia investitori che consumatori. Le startup italiane più virtuose saranno accompagnate nel viaggio di internazionalizzazione in Asia, che è uno dei mercati emergenti più promettente.

Tale opportunità è stata istituita grazie alla collaborazione tra il Consolato Generale italiano di Hong Kong, la Camera di commercio italiana di Hong Kong e Hong Kong Science e Technology Park, P&P, I3P (incubatore di imprese innovative del Poliecnico di Torino), hanno attivamente collaborato alla realizzazione di questa prima edizione di STARTIT.ASIA che vede la sponsorizzazione di Intesa Sanpaolo e il supporto di Innoventually e Branding Records.

Scadenza:

Le application devono essere inviate entro il 5 aprile 2017 ed entro il 15 maggio saranno selezionate le cinque che voleranno a Hong Kong la prima settimana di giugno.

Modalità di partecipazione:

entro il 5 aprile 2017 occorrono il business plan del proprio progetto imprenditoriale (slide deck con previsioni economico – finanziarie), il video pitch, da inviare all’indirizzo info@startit.asia tramite WEtransfer, si raccomanda per maggiori informazioni su come sottomettere l’applicationdi consultare la pagina a questo link

 

 

 

Il programma prevede che le startup selezionate avranno a disposizione la copertura di tutte le spese e seguiranno un programma presso l’Hong Kong Science and Technology Park al termine del quale vi sarà una startup che vincerà sei mesi di affitto presso il Soft Landing Center, supporto amministrativo e finanziario per creare una società con sede a Hong Kong, l’accesso a potenziali partner industriali e finanziari ed eventualmente il supporto per crescere sul mercato asiatico anche al termine dei sei mesi.

Per ulteriori informazioni visitare il sito:

www.startit.asia

e scaricare l’allegato al seguente link:

download allegato

 

 

 

 


PNICube alla tappa palermitana di #EdisonPulse

Edison nella giornata di mercoledì 8 marzo 2017 a partire dalle 9:30 presenta il contest #EdisonPulse rivolto a #startup e progetti innovativi. Il Professor Giovanni Perrone nuovo presidente di PNICube sarà presente e interverrà durante il Pulse Talk in occasione della tappa palermitana che si svolgerà presso la GAM – Galleria d’Arte Moderna di Palermo.

Tra le startup emergenti nel settore #Energy sarà presente anche la finalista di PNICube #SupercriticalEnergy.

Edison Pulse è il contest di Edison per startup e progetti innovativi! Torna anche quest’anno la caccia delle idee più innovative d’Italia, nelle quattro categorie scelte per l’edizione 2017: Energia, Smarthome, Consumer e Ricostruzione sisma, ovvero una nuova categoria legata alle storie di eccellenze produttive, culturali e turistiche delle aree terremotate e alle soluzioni innovative per la gestione delle problematiche connesse agli eventi sismici.

Programma:

per il programma clicca qui

Iscrizione:

per l’iscrizione clicca qui


#IMSA_2017

Al via l’edizione del 2017!  “Italian Master Startup Award” (ex Start Up dell’Anno), è un riconoscimento nato nel 2007 come unico evento su base nazionale che premia i risultati conseguiti sul mercato da parte di giovani imprese hi-tech nei primi anni dalla costituzione. 


Il Premio viene organizzato con cadenza annuale dall’Associazione PNICube in collaborazione con uno dei soci, il quale ospita la cerimonia di premiazione.

L’edizione 2017 del Premio sarà organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi Palermo e con il Consorzio ARCA (incubatore di imprese partecipato dall’Università degli Studi di Palermo) e si terrà a Palermo il 19 maggio.

All’edizione 2017 del Premio possono partecipare le società che si sono costituite dopo il 01/01/2012, ovvero il cui primo bilancio di esercizio risulti non anteriore al 2012, con almeno due bilanci di esercizio conclusi appartenenti ad una delle seguenti categorie:

  1. start-up che hanno partecipato o che si sono costituite in seguito alla partecipazione ad una delle business plan competition associate al Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI);
  1. start-up che hanno usufruito dei servizi di uno degli incubatori universitari, delle Università o degli Enti che fanno parte della rete PNICube;
  2. spin-off universitarie, ossia start-up fondate da un ricercatore di un’università o Ente Pubblico di Ricerca con il supporto e/o l’approvazione dell’università stessa.
  3. Il termine ultimo per la presentazione delle candidature è fissato per le ore 12:00 di venerdì 31 marzo 2017. Le candidature devono essere presentate per il tramite dei soci e dei partner di PNICube, mediante i moduli scaricabili dal sito www.pnicube.it, da compilare sia in lingua italiana che in lingua inglese, e devono essere inviate via e-mail all’indirizzo: info@pnicube.it.Per ogni società che si candida alla partecipazione al Premio, il socio PNICube che la presenta garantisce che la candidata soddisfi tutti i requisiti di partecipazione.

Per partecipare al Premio la società non può essere costituita da fusione, scissione societaria o a seguito di cessione di azienda o di ramo di azienda.

La società vincitrice ottiene un premio in denaro del valore di € 5.000, erogato dall’Associazione PNICube (o dall’ente organizzatore dell’evento).

UniCredit rende disponibile il “Premio UniCredit Start Lab”, Premio rivolto ad almeno una delle startup partecipanti al Premio “Italian Master Startup Award”.

Mosaicoon Spa offrirà all’azienda vincitrice la realizzazione di un video da selezionare tra i video presenti nella propria piattaforma. Mosaicoon offrirà la brandizzazione del suddetto video attraverso una delle tre opzioni di seguito indicate: 1. Cover; 2. Brand logo; 3. Back logo/call to action. La distribuzione del suddetto video non verrà curata da Mosaicoon.

L’Ambasciata di Francia in Italia rende disponibile il Premio “Franci@Startup” per permettere ai responsabili della startup italiana scelta di conoscere meglio le opportunità d’oltralpe per sviluppare la propria attività o per favorire la realizzazione di collaborazioni tecnologiche con enti/aziende francesi. Al vincitore verrà data la possibilità di un soggiorno in Francia per incontrare gli attori dell’innovazione e/o potenziali partner.

Il Department for International Trade, la divisione italiana del governo britannico per la promozione dell’export e degli investimenti esteri, assegnerà il Premio speciale “London Tech Week” – Ambasciata Britannica ad una start-up del settore “Technology”. Il premio consiste nella partecipazione ad una missione di due giorni a Londra in occasione della London Technology Week, un’opportunità unica per conoscere l’ecosistema dell’innovazione più importante d’Europa. Ci sarà la possibilità di partecipare a incontri di networking B2B e di accedere a servizi di mentoring per le fasi di start-up e scale-up nella capitale britannica. Le spese di alloggio saranno a carico del Department for International Trade.

Scarica il regolamento e il modulo di iscrizione


START CUP FVG 2017 – IL FUTURO È LA TUA IMPRESA

IN PALIO PREMI IN DENARO, SERVIZI DI INCUBAZIONE E ACCOMPAGNAMENTO AL MERCATO E L’ACCESSO AL PREMIO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE – PNI

Ritorna Start Cup FVG, la business plan competition per sostenere l’imprenditoria giovane, promuovere la nascita e la crescita di imprese innovative  e diffondere la cultura imprenditoriale nel mondo accademico in  Friuli Venezia Giulia. Per i partecipanti sono previsti incontri di formazione e assistenza alla redazione dei business plan. In palio premi in denaro, servizi di incubazione e accompagnamento al mercato e la possibilità di accedere al Premio Nazionale per l’Innovazione – PNI.

L’iniziativa prevede quattro fasi:

  • iscrizione entro il 28 febbraio 2017 sul sito startcupfvg.it fornendo una descrizione sintetica del progetto e indicando il settore di appartenenza tra quattro categorie: LIFE SCIENCES, ICT, AGRIFOOD – CLEANTECH e INDUSTRIAL;
  • sviluppo di un business plan “qualitativo”. In questa fase, i partecipanti avranno a disposizione corsi di cultura imprenditoriale articolati su temi di gestione d’impresa quali business planning, strategia, marketing, organizzazione, contabilità, finanza e tutela della proprietà industriale, e incontri con la comunità accademica, industriale e finanziaria, per favorire la circolazione delle idee e lo sviluppo di relazioni;
  • valutazione dei business plan da parte del Comitato Valutazione Start Cup FVG e selezione di massimo 24 progetti suddivisi in due sezioni, IDEAS e START UP, sulla base del grado di avanzamento/maturità del progetto;
  • elaborazione del business plan definitivo. Questa fase terminerà con un evento pubblico che a Trieste ad ottobre 2017, in cui verranno premiati i vincitori di Start Cup FVG: quattro per la sezione IDEAS e quattro per la sezione STARTUP.

I quattro progetti vincitori della sezione IDEAS otterranno un premio di € 4.000,00 ciascuno. I quattro progetti vincitori della sezione START UP riceveranno ciascuno: un premio di € 4.000,00 e servizi per un valore di € 20.000,00 di pre-incubazione o incubazione fisica e mentoring presso un incubatore certificato; accesso al mercato degli investimenti nel capitale di rischio (business angel, seed e venture capital); assistenza e supporto per lo sviluppo della start up (comunicazione, proprietà industriale, aspetti legali e fiscali, ecc.); e di formazione e tutoraggio dei neo imprenditori.

Tra tutti i progetti premiati, sia nella sezione IDEAS sia in quella START UP, il Comitato di Valutazione individuerà quattro progetti (uno per categoria) che parteciperanno al Premio Nazionale per l’Innovazione.

INFO ISCRIZIONI

Web: www.startcupfvg.it, Email: info@startcupfvg.it, Tel: 0432-556369, 040-5583012

Scarica il bando

Promotori di Start Cup FVG 2017: Università degli Studi di Udine, Università degli Studi di Trieste, SISSA, Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, Fondazione CRTrieste, Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria FVG, AREA Science Park, Friuli Innovazione, Consorzio Innova FVG, Polo Tecnologico di Pordenone, BIC Incubatori FVG, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Federazione delle Banche di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia.


Ministero dello sviluppo economico: aggiornamenti e report

La famiglia dei siti web istituzionali del Ministero dello Sviluppo Economico, si arricchisce di un nuovi componenti, strumenti e report.

 Qui di seguito l’ultima edizione trimestrale:
–          Report al 31 dicembre 2016 sulla performance del programma Italia Startup Visa in italiano e inglese;
–          Report al 31 dicembre 2016 sulla performance economica e occupazionale delle startup innovative;
–          Report al 30 dicembre 2016 sull’accesso delle startup innovative al Fondo di Garanzia per le PMI;
–          Portale startup e PMI innovative, dove per ciascuna categoria vengono illustrati i requisiti e le agevolazioni dedicate, descritte le modalità d’accesso, e forniti gli elenchi anagrafici in modalità gratuita e formato aperto, aggiornati settimanalmente.
I prossimi agiornamenti saranno disponibili on line ad aprile, luglio e settembre.

Ideas4Change la Call for Ideas di UNECE

Una sfida per le startup a vocazione sociale che si terrà ad Aprile a Ginevra al palazzo delle Nazioni Unite. Qui tutti i dettagli su come partecipare

UNECE Ideas for Change Award”, una startup competition promossa da UNECE (Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite) sul tema dello sviluppo sostenibile, nel quadro degli obiettivi della 2030 Agenda for Sustainable Development.
La call è alla sua seconda edizione: la prima ha avuto due startup italiane tra le finaliste, e una è stata la vincitrice assoluta.
Le finaliste, che parteciperanno a una cerimonia a Ginevra il 25-27 aprile, riceveranno come premio un periodo di coaching completamente gratuito presso Mass Challenge Israel, con la possibilità di partecipare in loco a un’ulteriore selezione per ricevere finanziamenti.

Requisiti di eleggibilità

  • Essere residenti in uno Stato membro di UNECE;
  • essere una società o organizzazione non-profit fondata non più di 24 mesi prima della pubblicazione del presente bando;
  • oppure un team di persone che intendono avviare una società o una organizzazione non-profit;
  • oppure un gruppo di studenti laureati e/o ricercatori interessati a creare partnership con una società per sviluppare un nuovo prodotto o servizio;
  • essere in grado di presentare il prodotto, servizio o idea in inglese;
  • essere disponibili a partecipare alla cerimonia di Ginevra dal 25 al 27 aprile 2017.

Criteri di selezione

Riguardano il potenziale dell’impatto sociale e ambientale, la sostenibilità, la qualità del progetto aziendale, le qualifiche del gruppo di lavoro.

Il concorso è aperto fino al 1° marzo 2017. Tutte le informazioni per partecipare sono disponibili sul sito dell’UNECE all’indirizzo http://www.unece.org/ideas4change/index.html.

 


La Stampa, un premio per l’economia circolare

“Io penso circolare”: per presentare i propri progetti sostenibili e vincere danaro, consulenze e visibilità basta un clic !

La Stampa Tuttogreen con Aquafil e il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, hanno dato vita alla prima edizione di un Premio per le startup nate dopo il 1 novembre 2014 e i centri di ricerca pubblici che stiano lavorando per dare un contributo
innovativo a processi, sistemi, tecnologie e prodotti nel campo dell’economia circolare.
•Il centro di ricerca vincitore riceverà un premio di 3.000 euro
•La startup vincitrice riceverà una consulenza di 3 mesi del valore di 10.000€ dalla società
Life Cycle Engineering, per le analisi delle performance ambientali del progetto.
•La premiazione sarà a Torino il 21 aprile 2017.
• I vincitori e i finalisti di entrambe le categorie saranno presentati e raccontati su lastampa.it
e riceveranno una targa ufficiale

Nel suo ultimo rapporto «Living Planet 2016», il WWF ci avverte che ogni anno utilizziamo risorse pari a quelle di 1,6 pianeta Terra. E già l’8 di agosto, secondo il Global Footprint Network, le risorse naturali rinnovabili che avevamo a disposizione per quest’anno sono terminate. Ma la domanda delle nostre economie non cessa di aumentare, e dunque l’uso efficiente delle materie prime è una delle sfide cruciali del nostro tempo. È proprio con l’idea di contribuire a trovare risposte innovative a questa sfida che La Stampa-Tuttogreen, il magazine de La Stampa dedicato ai temi dell’ambiente e della sostenibilità, e Aquafil, azienda trentina leader mondiale nel settore della fibra in nylon rigenerata, hanno deciso di dar vita al concorso «Io penso circolare». Un premio per progetti, prodotti, brevetti e tecnologie che possano dare un contributo concreto al superamento della logica del «prendi, produci, usa e getta». La sfida è lanciata a tutte le startup e ai centri di ricerca pubblici italiani che abbiano idee nuove per sfruttare al meglio le risorse a nostra disposizione, e su come riutilizzare quello che scartiamo e che invece potrebbe avere nuova vita. La difesa della natura e la riduzione dell’impatto ambientale della produzione industriale possono avere un significato positivo anche per la crescita e lo sviluppo. Con enormi ricadute sull’innovazione tecnologica, la nascita di nuovi posti di lavoro e la competitività delle imprese. È proprio nell’«economia circolare» che questa logica si spiega meglio: un modello produttivo che ambisce a una riduzione significativa dei prodotti di scarto, da riutilizzare piuttosto nel ciclo economico.

C’è tempo fino al 12 marzo 2017 per presentare la propria “idea circolare” e concorrere per la vittoria.

Leggi il regolamento e registrati al sito


UniCredit Start Lab: iscrizioni aperte per l’edizione 2017

Giunge al quarto anno il programma di accelerazione a supporto delle startup e PMI innovative italiane: oltre 2600 i progetti imprenditoriali analizzati nelle prime tre edizioni.

Torna anche per il 2017 l’appuntamento con UniCredit Start Lab, l’iniziativa nata per sostenere i giovani imprenditori, l’innovazione e le nuove tecnologie: un programma di accelerazione articolato in numerose azioni per dar forza alle nuove imprese, dall’assegnazione di premi in denaro, all’attività di mentoring e di sviluppo del network, dal training manageriale a servizi bancari ad hoc. Il progetto si rivolge anche quest’anno a realtà ad alto contenuto tecnologico e innovativo, in particolare a startup costituite da non più di cinque anni, a PMI innovative e a persone fisiche che vorranno presentare la propria idea imprenditoriale e trasformarla in azienda nel breve termine.

È possibile candidarsi al programma sul sito internet www.unicreditstartlab.eu accedendo alla sezione “Entra in Start Lab”. La call resterà aperta fino al 2 maggio 2017.

Confermati i quattro ambiti di scouting del progetto:

  • Innovative Made in Italy: categoria in cui si ricercheranno aziende ad alto potenziale in settori chiave dell’imprenditoria italiana come l’agrifood, la moda, il design, le nanotecnologie, la robotica, la meccanica e il turismo;
  • Digital: rientreranno in questa classe le aziende e idee imprenditoriali relative a sistemi cloud, hardware, app mobile, internet of things, servizi e piattaforme B2B e fintech;
  • Clean Tech: sarà l’ambito d’azione dei business plan inerenti soluzioni per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili, la mobilità sostenibile e il trattamento dei rifiuti;
  • Life Science: categoria all’interno della quale si individueranno i progetti più importanti in tema di biotecnologie e farmaceutica, medical device, digital health care e tecnologie assistive.

Le migliori proposte avranno accesso alla Startup Academy (un percorso di training manageriale avanzato),  ad attività di mentorship,  alla possibilità di effettuare incontri di business matching con imprenditori e investitori a fini commerciali o di investimento e ad un premio in denaro da € 10.000 (per il 1°classificato di ognuno dei 4 settori).

La quarta edizione di UniCredit Start Lab segue il successo dell’ultimo anno, durante il quale sono stati 898 i progetti candidati, di cui il 55% ancora non costituiti. Tra tutti sono stati selezionati i migliori 40. Il 54% dei business plan complessivamente presentati ha riguardato la categoria Digital, il 31% l’Innovative Made in Italy, l’8% il Life Science e il 7% il Clean Tech. Il 51% dei partecipanti alla scorsa edizione aveva un’età compresa tra i 24 e i 35 anni, con un 5% di under 24 e un 17% di concorrenti over 45. La Lombardia, con il 24% delle candidature, si è confermata la regione con il maggior numero di idee imprenditoriali partecipanti. In crescita – anche se ancora limitata nei numeri – la partecipazione femminile, che costituisce il 17% dei progetti di startup presentati

Vuoi sapere di più? Scarica il regolamento o manda una mail  a unicreditstartlab@unicredit.eu