Cybertech Europe 2018

In seguito agli enormi successi dei Cybertech Europe 2016 e 2017, Cybertech è orgogliosa di invitarvi a unirvi a migliaia di rappresentanti di tutta Europa, Italia e del globo al principale palco del mondo virtuale, il Cybertech Europe 2018!
Unitevi al Cybertech Europe a Roma, il 26-27 di settembre per due giorni di conferenze ed esposizioni sulle ultime innovazioni, soluzioni e sviluppi dal mondo virtuale!Leggere di più


Save the date - 11/09/08 Verona: Conferenza stampa di lancio #PNI2018

DESTINAZIONE IMPRESA:
A VERONA la 16à edizione DEL PREMIO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE

Il 29 e il 30 novembre 2018 l’Università degli Studi di Verona ospita la 16à edizione della due giorni italiana dedicata alle più innovative idee di impresa nate dalla ricerca accademica.
L’edizione 2018 si svolgerà nei giorni 29 e 30 novembre tra il Complesso Universitario e la Fiera di Verona, con un programma caratterizzato da numerosi eventi sulle tematiche di business, innovazione e cultura tra espositori, investitori, imprenditori e manager.

Il 30 novembre il focus si sposterà sui pitch dei finalisti nei settori; ICT, Industrial, Life Sciences e
Cleantech&Energy, per poi chiudere i lavori con la Finale PNI e proclamazione dei vincitori.

La presentazione di questa edizione, con le novità di quest’anno, gli sponsor, il montepremi e le iniziative correlate, saranno presentate durante la conferenza stampa di lancio che si svolgerà alla Sala Barbieri presso il Rettorato dell’Università degli Studi di Verona martedì 11 settembre alle ore 11.00.

Follow #PNI2018


T4i vince l’Italian Master Startup Award 2018

Conferito oggi in Unical, a Rende (Cosenza) il riconoscimento promosso da PNICube che dal 2007 premia le startup del “circuito” incubatori universitari che hanno evidenziato la migliore performance in termini di crescita e risultati sul mercato.

Rende (CS), 14 maggio 2018

È T4i Space tech for innovation – spin-off fondato nel 2014 dell’Università di Padova – ad essersi aggiudicato, questa mattina, la 12° edizione del Premio destinato alle giovani imprese hi-tech generate dalla ricerca accademica.

L’Italian Master Startup Award – promosso da PNICube (Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition accademiche) e organizzato quest’anno in collaborazione con l’Università della Calabria, il suo incubatore TechNest, CalabriaInnova e Fincalabra, con la sponsorizzazione di growITup e Unicredit Start Lab – è l’unico premio su base nazionale che va a riconoscere gli effettivi risultati conseguiti dalle startup nate in ambito accademico nei loro primi anni di vita.

La cerimonia di premiazione – che si è tenuta nell’avanguardistico Campus dell’Università della Calabria a Rende – è stato anticipato dall’expo e dai pitch delle 9 startup finaliste, tutte ad alto impatto tecnologico, che hanno illustrato percorso fatto e obiettivi futuri ad una qualificata Giuria composta da operatori di fondi di investimento, specialisti di early-stage financing e manager d’impresa[1]

“L’edizione 2018 dell’IMSA ha premiato uno dei settori tecnologici più significativi della ricerca italiana, l’aerospaziale – ha commentato Giovanni Perrone, Presidente di PNICube – È un’ulteriore evidenza della capacità della ricerca universitaria italiana di creare imprenditorialità ad alta tecnologia in grado di contribuire ad uno dei settori economici a più alto valore aggiunto.”

T4i [www.t4innovation.com], guidata da Daniele Pavarin, è uno spin-off dell’Università di Padova che ha come mercato di riferimento la new space economy, cioè il nuovo mercato di servizi spaziali dominato da piattaforme satellitari di piccola taglia e basso costo. La missione di T4i è lo sviluppo di tecnologie propulsive dedicate alla messa in orbita di queste piattaforme. Partner di grandi aziende e Pmi, T4i le aiuta a sviluppare il loro potenziale in settori altamente specializzati inerenti i sistemi propulsivi avanzati. Due le tecnologie chiave, frutto di oltre 10 anni di sviluppo in settore universitario prima e aziendale poi, e caratterizzate da un rapporto costo beneficio estremamente competitivo: il propulsore al plasma a radio frequenza, idoneo alla movimentazione orbitale, e propulsori chimici basati su acqua ossigenata, adatti sia all’inserimento in orbita sia alla movimentazione orbitale.

IMSA 2018 ha visto inoltre l’assegnazione anche dei seguenti Premi Speciali:

  • UniCredit Start Lab: consegnato a T4i*, il Premio consentirà ai premiati di essere seguiti dal programma di accelerazione per startup di UniCredit, dando accesso a mentoring, sviluppo del network con aziende e investitori e formazione mirata. Dal 2014 UniCredit Start Lab ha esaminato oltre 4.100 business plan e supportato oltre 150 startup grazie a un network di oltre 150 partner.
  • Young Entrepreneur Initiative, messo a disposizione dall’Ambasciata di Francia in Italia e assegnato da Gregory Vincent, Senior Investment Advisor dell’agenzia Business France, a T4i*, IngeniArs*, WeCare*, GiPStech*.Il premio, volto a sviluppare contatti e opportunità oltralpe e a favorire la realizzazione di collaborazioni tecnologiche con enti/aziende francesi, prevede un soggiorno in Francia per incontrare gli attori dell’innovazione e potenziali partner.
  • Bright Future Ideas Award, promosso dal Department for International Trade dell’Ambasciata del Regno Unito e Consolato britannico in Italia e conferito da Livia Amidani Aliberti a T4i* Il Premio consiste in una missione conoscitiva di due giorni nella capitale britannica, con un percorso di incontri B2B e servizi di mentoring per le fasi di startup e scaleup e sarà.

I 9 finalisti IMSA 2018 potranno inoltre accedere alla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd e al network di piccoli investitori di SiamoSoci (www.siamosoci.com), con una modalità agevolata per racccogliere i capitali necessari al consolidamento sul mercato.

 

CHI SONO GLI ALTRI VINCITORI

  • GiPStech, spin-off dell’Università della Calabria [www.gipstech.com] – fondata nel 2014, oggi la società è un gruppo di rilevanza globale per il know-how accumulato sul tema della micro-localizzazione. GiPStech ha infatti sviluppato un ricco portafoglio di tecnologie di localizzazione al chiuso – o dove il GPS non è sufficiente – che, combinando i segnali provenienti da diversi sensori, ottengono straordinarie performance di localizzazione.
  • IngeniArs, spin-off dell’Università di Pisa [www.ingeniars.com] – nasce nel 2014 come start-up innovativa, specializzata nella progettazione e commercializzazione di prodotti e tecnologie hardware e software nei settori aerospaziale, automotive e healthcare. L’azienda, con sede a Pisa, è in forte espansione e può contare su personale altamente qualificato e collaborazioni strategiche con enti pubblici di ricerca, Università ed aziende leader nei settori di riferimento.
  • WeCare, Polihub – incubatore Politecnico di Milano [wecareinnovation.com/it] – piattaforma in cloud, mobile e web, a supporto di tutto l’ambito e-health, sia per le persone (con Amyko) sia per gli animali (con il prodotto Amuuko). Nasce per dare risposta ad alcuni problemi specifici: frammentazione delle informazioni, difficoltà di gestione quotidiana dei propri dati sanitari, scarsa accessibilità ai dati tramite i sistemi in uso. Grazie ad una user experience dinamica, personalizzabile e interattiva, è possibile accedere e gestire il proprio storico salute facilmente, collegandovi diversi dispositivi (braccialetto, portachiavi, chip sotto cutaneo…) dotati di tecnologia passiva NFC.

Innovazione, Ricerca e Startup per lo sviluppo del sistema delle imprese: l’Università della Calabria ospita il 12° Italian Master Startup Award (IMSA)

Sarà conferito lunedì 14 maggio, nel Campus di Arcavacata, il riconoscimento promosso da PNICube che – dal 2007 – premia l’operato di giovani imprese hi-tech nate dalla ricerca accademica a pochi anni dalla loro costituzione. 

Rende (CS), 14 maggio 2018 – Provengono da tutta Italia e rappresentano i più svariati settori merceologici, dal manifatturiero innovativo al recruitment online, dall’aerospaziale alle nanotecnologie in campo biomed e healthcare. Sono le 9 finaliste che si contenderanno la 12° edizione del Premio pensato per le giovani imprese hi-tech generate dalla ricerca accademica: l’Italian Master Startup Award, promosso da PNICube (Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition accademiche) e organizzato quest’anno in collaborazione con l’Università della Calabria, il suo incubatore TechNest, CalabriaInnova e Fincalabra, con la sponsorizzazione di growITup e Unicredit Start Lab.

Si tratta dell’unico premio su base nazionale che va a riconoscere gli effettivi risultati conseguiti dalle startup nate in ambito accademico nei loro primi anni di vita.

L’IMSA 2018 – che si terrà presso lo University Club del Campus dell’Università della Calabria – sarà anche l’occasione per fare il punto su strategie e strumenti da mettere in campo per agevolare la crescita e la resistenza nel tempo delle startup innovative italiane. Partendo da un dato di fatto: le Università sono sempre più terreno fertile per la germinazione di idee di business e la creazione d’impresa.

Secondo i dati appena diffusi dell’ultimo rapporto Netval – l’Associazione delle Università e degli Enti pubblici italiani impegnati nella valorizzazione dei risultati della ricerca –, infatti, il numero delle startup nate in ambito accademico (oggi quasi 1.400) è in costante crescita, con un tasso di sopravvivenza dell’86 per cento. In aumento anche gli investimenti di Università e Centri di Ricerca pubblici sugli Uffici di Trasferimento Tecnologico (l’intero sistema spende 8 milioni di euro per questo “ponte” tra mondo della ricerca e mercato), e in notevole crescendo anche la spesa per la protezione della proprietà intellettuale (240mila euro nel 2017 contro i 53mila dell’anno precedente).

L’evento di premiazione sarà anticipato dall’expo e dai pitch delle 9 startup finaliste e da una tavola rotonda che vedrà la partecipazione di Marcella Panucci – Direttore Generale Confindustria, Aurelio Mezzotero – Managing Director Italian Angels for Growth e Giovanni Perrone – Presidente PNICube, moderati da Giuseppe Passarino, Delegato alla Ricerca e al Trasferimento Tecnologico Unical.

IMSA 2018 vedrà l’assegnazione anche dei seguenti Premi Speciali:

  • UniCredit Start Lab: consegnato da Giusy Stanziola, una delle coordinatrici del progetto, consentirà ai premiati di essere seguiti dal programma di accelerazione per startup di UniCredit, dando accesso a mentoring, sviluppo del network con aziende e investitori e formazione mirata. Dal 2014 UniCredit Start Lab ha esaminato oltre 4.100 business plan e supportato oltre 150 startup grazie a un network di oltre 150 partner.
  • Young Entrepreneur Initiative, messo a disposizione dall’Ambasciata di Francia in Italia, sarà assegnato da Gregory Vincent, Senior Investment Advisor dell’agenzia Business France. Il premio, volto a sviluppare contatti e opportunità oltralpe e a favorire la realizzazione di collaborazioni tecnologiche con enti/aziende francesi, prevede un soggiorno in Francia per incontrare gli attori dell’innovazione e potenziali partner.
  • Bright Future Ideas Award, promosso dal Department for International Trade dell’Ambasciata del Regno Unito e Consolato britannico in Italia e conferito da Livia Amidani Aliberti. Il Premio consiste in una missione conoscitiva di due giorni nella capitale britannica, con un percorso di incontri B2B e servizi di mentoring per le fasi di startup e scaleup e sarà.

I GIURATI

La Giuria, composta da operatori di fondi di investimento, specialisti di early-stage financing e manager d’impresa, è costituita da: Eugenia Di Somma, GrowITup; Gregory Vincent, Ambasciata di Francia; Livia Amidani Aliberti, Department Of International Trade (UK); Paolo Anselmo, IBAN; Antonio Mazzei, Fincalabra; Giusy Stanziola, Unicredit.

 

Scarica il programma 


ADVENTURE X

Dopo avere aiutato oltre 500 aspiranti startupper a trasformare in realtà la propria idea di impresa innovativa, Il premio “D2T istituito da Trentino Sviluppo” sin dal 2006, compie undici anni e festeggia con un’edizione  speciale “Adventure X”; infatti quest’anno il concorso inizierà una partnership con il Progetto Europeo Startup Euregio

Grazie a questa partnership tutti i concorrenti, e non più solo i finalisti, potranno accedere gratuitamente ad un percorso formativo, dal 9 marzo al 4 maggio 2018, dedicato alla progettazione e implementazione del business model, che poi presenteranno alla giuria tecnica in occasione della finale del 29 maggio

Il premio è aperto a tutti i cittadini europei, singoli o gruppi, senza limiti di età, che intendano dar vita ad una startup innovativa attiva in uno dei quattro ambiti di specializzazione intelligente della Provincia autonoma di Trento, ovvero: meccatronica, energia e ambiente, agrifood e qualità della vita.

In palio, per i vincitori di ciascuna delle quattro categorie, un contratto di preincubazione negli spazi di Trentino Sviluppo e un voucher del valore di 15 mila euro per far decollare la propria impresa.

Riconfermata per il 2018 la menzione speciale Gianni Lazzari del valore di 5 mila euro, assegnata dal Distretto Tecnologico Trentino in memoria del suo fondatore. 

Deadline: 9 Marzo 2018. Per informazioni e iscrizioni vai su  http://www.premiod2t.it/


Viva Technology: la fiera mondiale dell’innovazione

Viva Technology farà incontrare oltre 6.000 startup con i più grandi investitori, le aziende e i leader tecnologici a livello mondiale.

Nell’ambito dell’attività promozionale 2018, l’ICE – Agenzia organizza la partecipazione collettiva al Viva Technology, principale punto di incontro tra start up e investitori,  che si terrà a Parigi  dal 24 al 26 maggio 2018, presso il Paris Expo Porte de Versailles.                                           

Viva Technology è la manifestazione di riferimento per le start up in quanto consente di incontrare in tre giorni grandi imprese e investitori dell’ecosistema innovativo francese e internazionale. L’evento è aperto alle start up innovative che operano in quasi tutti i settori ed in particolare Smart Cities, Intelligenza Artificiali, Cybersecutity, IoT, Luxury, Retail e Agritech. Nell’ambito della fiera, grandi imprese internazionali offrono la possibilità alle start-up interessate di candidarsi su un challenge e, se selezionate, le ospitano all’interno del loro spazi/Lab.

Il termine per candidarsi è il 28 febbraio.

Maggiori info: https://challenges.vivatechnology.com


Cisco Networking Academy

Con riferimento al Programma Cisco Networking Academy, nell’ambito del progetto Digitaliani, Cisco offre agli associati PNICube la possibilità di attivare gratuitamente uno o più corsi Cisco personalizzati sui temi IoT, Cyber Security ed Imprenditorialità. Lo scopo di tali iniziative è di promuovere tra i giovani le competenze digitali tra le quali la Cyber Security e l’Internet delle Cose (IoT). Diventa studente del programma Cisco Networking Academy e sarai in prima linea nella rivoluzione tecnologica che si sta attuando.

Connettersi, conoscere la cybersecurity, scoprire l’Internet of Things, capire come usare la tecnologia per un progetto imprenditoriale: sono tante le opportunità che gli studenti delle scuole superiori italiane potranno cogliere, grazie all’impegno di Cisco per diffondere nella scuola competenze digitali aggiornate e utili per il mondo del lavoro.

Tre nuovi corsi in italiano per il Programma Cisco Networking Academy.

  • 1) Introduzione alla Cybersecurity: competenze per proteggersi, conoscere le principali minacce, capire come le aziende si difendono dai rischi, avvicinarsi a un settore in cui la richiesta di personale qualificato è enorme. Iscriviti: https://www.netacad.com/web/self-enroll/course-620480
  • 2) Introduzione all’Internet of Things: competenze, contenuti chiave, opportunità e sfide legate alla trasformazione digitale che nasce dalla disponibilità di tecnologie che consentono di connettere in modo innovativo persone, dati, cose, processi. Iscriviti: https://www.netacad.com/en/web/self-enroll/course-620462
  • 3) Imprenditorialità: sviluppare una mentalità imprenditoriale e capire come usare la tecnologia per crearsi un futuro professionale.  Iscriviti: https://www.netacad.com/en/web/self-enroll/course-620477

Queste iniziative sono una parte del protocollo di intesa che Cisco ha firmato il 22 gennaio 2016 con il MIUR, per realizzare le iniziative di diffusione delle competenze digitali nella scuola previste dal piano di investimenti Digitaliani; il piano, lanciato all’inizio del 2016, mette a disposizione 100 milioni di dollari in tre anni per accelerare la digitalizzazione nel nostro Paese, attraverso l’educazione, il sostegno all’innovazione, il supporto alla trasformazione digitale delle imprese, delle infrastrutture, del settore pubblico e delle città.

 


Call4Startup per le tappe Smau 2018

Anche quest’anno Smau insieme ai sistemi regionali dell’Innovazione con cui collabora apre le porte alle startup più promettenti pronte per il mercato. Le startup selezionate potranno partecipare ad una delle tappe del Roadshow Smau 2018.

I criteri di valutazione per la selezione di tutti i soggetti che parteciperanno agli eventi SMAU saranno:

• prodotto o servizio b2b
• prodotto o servizio pronto per il mercato
• contenuto innovativo del prodotto o servizio

Smau offre una piattaforma di primo contatto per incontrarsi, conoscersi e stringersi la mano attraverso momenti di networking, pitch e incontri guidati allo stand. Saranno proprio gli Startup Safari, infatti, una delle novità più significative del 2018: il servizio gratuito, testato con successo nelle tappe di Milano e Napoli, permetterà ai visitatori di essere guidati tra gli stand di startup, imprese digital e big player dell’innovazione, in base alle settore di appartenenza della propria impresa, costruendo quindi un percorso personalizzato sulla base delle specifiche esigenze di innovazione. Una serie di servizi e di opportunità a cui le startup potranno accedere presentando la propria candidatura sul sito www.smau.it.
Tra le startup selezionate, in ogni tappa le tre più pronte per il mercato vinceranno il Premio Lamarck e la possibilità di partecipare gratuitamente ad uno degli appuntamenti internazionali a Londra, Berlino o Milano. 12 i posti in palio per un valore di 8.000 euro ciascuno.

È possibile candidarsi per gli eventi futuri:

SMAU Padova (22-23 marzo 2018) – scadenza 23 febbraio

SMAU Londra (2-3 maggio 2018) – scadenza 6 aprile

SMAU Bologna (7-8 giugno 2018) – scadenza 11 maggio

SMAU Berlino (13-14 giugno 2018) – scadenza 18 maggio

SMAU Milano (23-25 ottobre 2018) – scadenza 21 settembre

SMAU Napoli (13-14 dicembre 2018) – scadenza 16 novembre

Candidati ora


UniCreditStartLab: Iscrizioni aperte per l’edizione 2018

Il programma di accelerazione a supporto delle startup e PMI innovative italiane giunge al quinto anno.
Oltre 3.400 i progetti imprenditoriali analizzati nelle precedenti edizioni

 

Sono aperte le candidature per UniCredit Start Lab, il programma di accelerazione,  giunto alla sua quinta edizione, messo a punto da UniCredit per supportare startup e PMI innovative.

Saranno selezionati progetti ad alto contenuto tecnologico nei settori:

  • Life Science (Biotecnologie, Pharma, Medical Devices, Digital Health Care, Tecnologie Assistive)
  • Digital (Sistemi Cloud, Mobile Apps, B2B Services & Platform, Hardware, Fintech, IoT)
  • Clean Tech (Energie Rinnovabili, Efficienza energetica, Mobilità sostenibile, Waste Treatment)  
  • Innovative Made in Italy (Agrifood, Fashion & Design, Nanotecnologie, Robotica, Meccanica, Turismo)

Le migliori proposte avranno accesso alla possibilità di effettuare incontri di business matching con imprenditori e investitori a fini commerciali o di investimento, alla Startup Academy (un percorso di training manageriale avanzato),  ad attività di mentorship   e ad un premio in denaro da € 10.000 (per il 1°classificato di ognuno dei 4 settori). In allegato troverete la call e la locandina.

Scadenza candidature: 9 aprile 2018 

BANDO


Workshop Inn4Mech

La prima edizione del  workshop Inn4Mech si svolgerà dal 14 al 16 di febbraio 2018, ed è organizzata da  EU|BIC Trentino Sviluppo S.p.A e dal Polo Meccatronica di Rovereto, in partnership con alcune tra le più importanti industrie edUniversità del settore meccatronico.

L’evento si rivolge a ricercatori (pubblici, privati), tecnici, operation manager di PMI e grandi aziende, fornendo loro una panoramica sulle novità tecniche, le tecnologie future del settore meccatronico, ponendosi anche come una piattaforma di incontro  e networking per la nascita di progetti di R&S.

Il tema dell’edizione del 2018 è il “Future Powertrains”, con focus sui settori automotiveoff road per il quale si analizzeranno:

  • l’ottimizzazione dei sistemi
  • le innovazione nel controllo
  • la sensoristica innovativa
  • le tecnologie della simulazione e della modellazione
  • le tecnologie di comunicazione

Il Comitato Tecnico-Scientifico di Inn4Mech ha definito un’agenda composta da

sessioni plenarie dedicate ai temi

  • Hybrid Powertrains
  • Powertrains within 5 years
  • R&D & Innovation Programmes and Initiatives

quattro workshop tecnico-scientifici su

  • Materials and Processes (dove sarà discusso anche l’aspetto legato alle tecnologie additive)
  • Control & Automation
  • Simulation and Modelling
  • Eletronics, sensors, and ICT

PROGRAMMA

Sul sito www.inn4mech.eu sono disponibili ulteriori informazioni e il sistema di registrazione.