Start Cup Puglia 2017: mercoledì 18 ottobre il gran finale

Battute conclusive per l’edizione numero dieci della Start Cup Puglia, la gara tra progetti di impresa innovativa organizzata da ARTI in collaborazione con Regione Puglia, PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione e Ferrovie Italiane. Mercoledì 18 ottobre è in programma la Finale della competizione, che vede in gara otto squadre di potenziali e neo imprenditori innovativi con i rispettivi piani di impresa. L’appuntamento è alle ore 16 al Cineporto di Bari (Fiera del Levante, ingresso Monumentale).
In questi dieci anni la competizione regionale è cresciuta, stimolando la partecipazione di 441 piani di impresa innovativa. A partire dal 2010, ogni anno alcuni dei finalisti della Start Cup Puglia si sono qualificati tra i primi 10 progetti selezionati dal PNI.
Il successo duraturo della Start Cup Puglia si deve soprattutto al fatto di essere costruita come un percorso di crescita per i partecipanti. Infatti, anche quest’anno i concorrenti hanno potuto partecipare a sessioni di accompagnamento per la formulazione del Business Plan, nella forma di laboratori pratici e pitch session sui temi della gestione d’impresa, della pianificazione economico-finanziaria e della tutela della proprietà intellettuale.
Per gli otto finalisti, inoltre, ARTI ha organizzato a Bari nei giorni scorsi un Boot Camp: due giorni di addestramento per preparare i concorrenti alla presentazione efficace del proprio progetto a potenziali partner industriali e/o investitori. Quattro le categorie per le quali i team stanno concorrendo: Life science, ICT, Cleantech & Energy, Industrial.
A valutare i business plan in gara e definire la short list dei finalisti è stata chiamata una Giuria composta da esponenti del mondo imprenditoriale, scientifico ed esperti in creazione d’impresa: si tratta di Sergio Fontana (presidente), amministratore unico di Farmalabor; Domenico Petruzzella, imprenditore ed esponente di Confartigianato Puglia; Arturo de Risi, docente universitario e presidente del DiTne; Valeria Stefanelli, ricercatore universitario ed esperta di Business Planning; Salvatore Modeo, startupper.
Durante la finale del 18 ottobre i team selezionati si affronteranno in una pitch session: in soli cinque minuti dovranno presentare la propria idea imprenditoriale alla Giuria, che al termine della competizione decreterà i quattro vincitori e assegnerà a ognuno di essi un premio in denaro del valore di 5mila euro. Tra i quattro vincitori la Giuria selezionerà il vincitore assoluto della Gara, a cui assegnare la menzione speciale. Tutti i progetti finalisti possono inoltre concorrere all’assegnazione di altre due menzioni speciali, rispettivamente per il miglior progetto di “Innovazione Sociale” e per il miglior progetto di “Impresa sociale in ottica di Pari Opportunità”.
Molti poi sono i premi in servizi offerti dai componenti del comitato promotore della competizione, di cui fanno parte Comune di Bari, Città di Lecce, Università degli Studi Aldo Moro di Bari, Politecnico di Bari, Università del Salento, Università degli Studi di Foggia, LUM Jean Monnet, CNR, INFN, CIHEAM Bari, ENEA, CETMA, Tecnopolis, Antenna PON Puglia, Confindustria Puglia, Confcooperative Puglia, Lega delle Cooperative Puglia, Confartigianato Puglia, CNA, DARe Puglia, DHITECH, DITNE, DTA, ITS “Antonio Cuccovillo”, ITS per lo Sviluppo dell’Industria dell’Ospitalità e del Turismo Allargato, ITS Apulia Digital Maker, Puglia Startup, Impact Hub Bari, The Qube, Cubolab. A questi si aggiunge anche un premio offerto da TIM Open.
I 4 progetti che il 18 ottobre saranno designati vincitori di categoria dalla Giuria pugliese accederanno di diritto alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione, in programma il 30 novembre e 1° dicembre a Napoli, in cui saranno chiamati a confrontarsi con altri 61 finalisti designati dalle Start Cup di tutta Italia. Per la prima volta, quest’anno sia le start cup regionali sia il PNI si arricchiscono di una sponsorship importante, quella delle Ferrovie dello Stato Italiane, che supporta la comunicazione delle finali territoriali e di PNI 2017, oltre a offrire un ulteriore premio di 25.000 euro al vincitore assoluto della finale nazionale.
La finale della Start Cup Puglia 2017 è, inoltre, organizzata con il contributo di Exprivia Spa e di Unicredit Spa.

Scarica l’agenda


Gran finale di Start Cup Emilia Romagna 2017

Gran finale di Start Cup Emilia Romagna 2017.
La business plan competition regionale è pronta per incoronare le tre start up vincitrici, giovedì 12 ottobre alle 14.30 nella Biblioteca CNR – Area della Ricerca Bologna.
I progetti vincitori parteciperanno al PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione, promosso dalla rete nazionale degli incubatori di impresa universitari (PINCube) con la co-partecipazione di FS Italiane, in programma a Napoli il 30 novembre e 1 dicembre.
Quattro le categorie in cui saranno suddivisi i progetti: Life Sciences, Cleantech & Energy, Industrial e ICT.
A contendersi la vittoria a Bologna saranno dieci progetti, frutto di una selezione avviata all’inizio della primavera attraverso uno scouting tour del Barcamper, l’ufficio mobile che ha fatto tappa nelle principali città della regione.
Quaranta i progetti inizialmente selezionati, ridotti a venti dopo una prima due giorni di formazione e infine a dieci, quelli in gara, al termine di una settimana intensiva di lavoro sulla business idea.
Ai 3 vincitori della competizione emiliano-romagnola andranno premi in denaro e, al primo classificato, un percorso di formazione in Silicon Valley messo a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna.
Al campione assoluto del PNI andrà un riconoscimento di 25mila euro da investire nelle proprie attività hi-tech. Inoltre, FS Italiane – che farà parte della giuria nazionale – sosterrà con un premio di altri 25mila euro il miglior progetto di impresa della categoria Industrial.
La crescita nel Digitale è uno dei pilastri del Piano industriale di FS Italiane, impegnata a supportare concretamente la nascita di nuove start up e a stimolare la crescita di nuove imprese, puntando sui giovani digitali per favorire nuove idee e promuovere il talento.


SMAU- FIERAMILANOCITY dal 24 al 26 ottobre

Da oltre 50 anni Smau aiuta le imprese e i professionisti italiani a innovare ed è il momento scelto da imprenditori, manager, aziende e pubbliche amministrazioni per crescere e aggiornarsi su temi quali innovazione, tecnologia e ICT. Smau è una piattaforma di BUSINESS MATCHING per tutte le imprese e gli attori pubblici che desiderano guardare oltre il presente cogliendo le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, dal mondo digital e dalle startup più promettenti. Smau offre un LABORATORIO DI INNOVAZIONE e un marketplace di opportunità di business dove scoprire, incontrare e acquisire nuove idee, progetti e partner strategici.

Potrai incontrare oltre 250 startup, imprese digital e luoghi dell’innovazione, aggiornarti con oltre 250 workshop in programma e scoprire le strategie di innovazione delel aziende italiane con oltre 70 casi di successo raccontati.

Iscriviti gratuitamente all’evento attraverso questo link: www.smau.it/invite/mi17/pnicube


9° GammaForum dell'imprenditoria femminile e giovanile

Intelligenze e competenze nuove per fare impresa nell’Era digitale vede coinvolta la nostra Associazione tra gli Enti Sostenitori. Si tratta del 9° GammaForum dell’imprenditoria femminile e giovanile, che si terrà a Milano il prossimo 16 novembre, nella prestigiosa sede de Il Sole 24ORE. Per il network PNICube è stato riservato un CODICE PROMO che consente agli associati di partecipare all’evento con una quota scontata del 50%. Per partecipare basta cliccare su questo link  e inserire il codice PNI-2NAVD nell’apposito spazio (“Hai un codice promozione?”).

Per maggiori info sull’evento: http://www.gammaforum.it/#!/gammaforum