CONNECTING TO THE FUTURE: TORNA A NAPOLI IL PREMIO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE

Il 30 novembre e il 1° dicembre 2017 il Complesso Universitario Federico II di San Giovanni a Teduccio e la Città della Scienza saranno il palcoscenico della 15° edizione della due giorni italiana dedicata alle più innovative idee di impresa nate dalla ricerca accademica.

Napoli, 28 luglio 2017 – Ritorna a Napoli, dopo dieci anni, il Premio Nazionale per l’Innovazione, la più importante ecapillare business plan competition d’Italia, promossa dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari – PNICube, in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, COINOR e l’incubatore Campania NewSteel.

Nato nel 2003 per promuovere e diffondere la cultura imprenditoriale in ambito accademico, e per stimolare il dialogo tra ricercatori, impresa e finanza, il PNI è la finale a cui possono accedere i vincitori delle 16 Start Cup regionali che aderiscono al circuito. Una sfida tra i migliori progetti d’impresa hi-tech italiani, con un montepremi complessivo di circa 1,5 milioni di euro: oltre 500.000 euro in denaro e circa 1 milione in servizi, offerti dagli Atenei e dagli incubatori soci di PNICube.  Un mondo, quello accademico e della ricerca universitaria, in grado di dare vita – come rileva una recente indagine – ad oltre il 20% delle startup innovative del Sistema Italia.

Anche quest’anno i 65 progetti finalisti si disputeranno 4 premi settoriali di 25.000 euro ciascuno, grazie ai partner di categoria – IREN Cleantech&Energy, PwC ICT, FS Italiane Industrial, Clinic Center Life Sciences – e gareggeranno per il titolo di vincitore assoluto del PNI 2017, che garantirà all’istituzione accademica di provenienza la Coppa Campioni PNI e al progetto vincitore un ulteriore riconoscimento di 25mila euro da reinvestire nelle proprie attività hi-tech, messo in palio da FS Italiane.  Si assegneranno inoltre due Menzioni speciali (“Social Innovation” promossa da Global Social Venture Competition e “Pari Opportunità” istituita dal MIP Politecnico di Milano) e diversi Premi Speciali messi a disposizione da Ambasciate e da prestigiose aziende partner.

L’edizione 2017 si svolgerà nei giorni 30 novembre e 1 dicembre tra il Complesso Universitario Federico II di San Giovanni a Teduccio e la Città della Scienza, con un programma caratterizzato da numerosi eventi sulle tematiche di business, innovazione e cultura: come lo speed-date B2B del 30 novembre tra espositori, investitori, imprenditori e manager, cui seguirà nel pomeriggio il convegno “Connecting to the Future” e le testimonianze di storie d’impresa di successo. Il 1° dicembre il focus si sposterà sulle aree espositive dedicate a ICT, Industrial, Life Sciences e Cleantech&Energy, per poi chiudere i lavori con la Finale PNI: pitch dei finalisti, spettacolo e proclamazione dei vincitori.

Un evento per connettersi al futuro, dunque, tessendo un fil rouge che metta in rete università, impresa, finanza, ponendo l’innovazione a comun denominatore.

L’arrivo del 15° Premio Nazionale per l’Innovazione a Napoli – ha dichiarato il Presidente PNICube Giovanni Perrone nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi è il segno tangibile della costante, instancabile e virtuosa dedizione che il sistema delle Università italiane ripone verso lo sviluppo della cultura dell’imprenditorialità e dell’innovazione, sia sotto forma di nuove imprese sia, più in generale, di nuove idee che, in ottica di ‘open innovation’, contribuiscono in maniera concreta allo sviluppo del Paese. Il confermato interesse dei nostri partner storici ed il coinvolgimento di nuovi rilevanti attori testimoniano la crescente attenzione che l’ecosistema italiano dell’innovazione pone verso le attività di PNICube”.

Il PNI ospitato alla Federico II rappresenta il principale evento italiano nel campo dell’innovazione e della nuova economia. – ha rimarcato il Rettore Gaetano ManfrediÈ un passo ulteriore per sottolineare la centralità di Napoli nell’economia della conoscenza con il forte traino dei nostri giovani talenti. Il futuro sarà deciso da chi sarà in grado di interpretare il cambiamento globale dei processi di innovazione.” “Dopo 10 anni – continua Mario Raffa, referente nazionale PNI 2017 – tornano protagoniste a Napoli le migliori nuove imprese nate nel paese dal mondo della ricerca e dell’università. Questa volta abbiamo voluto mettere insieme Napoli Est con Napoli Ovest per indicare un possibile percorso di sviluppo che abbracci la Città e l’intera Regione. Campania NewSteel è nato proprio per andare in questa direzione.”

 

Il PNI 2017 è promosso dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari PNICube,  dall’Università di Federico II di Napoli, Coinor e Campania NewSteel, in collaborazione con tutti gli Atenei e il sistema della ricerca della Campania. Main Partner: FS Italiane. Main Sponsor: Gruppo Iren, PwC Italia, Clinic Center. Sponsor: AVNET Silica, MIP-Politecnico Milano, Unicredit Start Lab, UPMC, Vertis SGR. Con il Supporto di: AIIC – Associazione Italiana Ingegneri Clinici, Shark Bites. Con il patrocinio di: Regione Campania, British Consulate-General Milano, Global Social Venture Competition, SMAU, Startup Europe Awards 17.

 

Main sponsorship e Premio FS Italiane INDUSTRIAL (produzione industriale innovativa):

“Per FS Italiane favorire la crescita dei talenti e la sviluppo della creatività è da sempre un obiettivo fondamentale, in piena sintonia con il suo ruolo storico nel panorama industriale e sociale italiano” sottolinea Carlotta Ventura, Direttore Comunicazione di FS Italiane. “Un obiettivo oggi facilitato dall’ambiente digitale, che offre possibilità e scenari del tutto nuovi e assolutamente sfidanti. La partnership con PNICube, di cui siamo main sponsor per il Premio Nazionale dell’Innovazione, si inserisce a pieno nel percorso di digitalizzazione che il Gruppo FS Italiane sta portando avanti con convinzione, considerandolo una delle leve abilitanti dell’ambizioso Piano Industriale messo in campo per i prossimi 10 anni”.

Premio Clinic Center LIFE SCIENCES (miglioramento della salute delle persone)

“Clinic Center è impegnata da oltre quarant’anni nel campo della Riabilitazione Ospedaliera di tipo intensivo e/o precoce. – commenta Sergio Crispino, Amministratore Delegato Clinic Center – Da sempre quindi si confronta con la comunità scientifica internazionale ed è attenta alle innovazioni tecnologiche che possano agevolare e rendere più efficaci le tecniche di riabilitazione abbreviando i tempi di ricovero a tutto vantaggio di un più rapido reinserimento degli utenti nel tessuto sociale e produttivo”. “Proprio per questo – prosegue Ciro Esposito, Amministratore Delegato dell’azienda– Clinic Center ha deciso di sostenere il PNI, nella logica di incentivare la nascita di nuove aziende capaci di fornire validi contributi nel settore specifico.”

Premio Iren CLEANTECH & ENERGY (miglioramento della sostenibilità ambientale):

“Iren ritiene che lo sviluppo e la crescita dei propri business – ha dichiarato Enrico Pochettino, Responsabile Innovazione Gruppo Iren – possano trarre un grande giovamento dal confronto e dalla collaborazione con startup innovative, ambiziose e supportate da progetti imprenditoriali solidi ed è per questo che supporta per il quarto anno consecutivo il Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), la più grande e capillare business plan competition d’Italia, dalla quale emergono idee ad alto contenuto innovativo e tecnologico, una vera palestra nella quale ricercare idee e talenti.”

Premio PwC Italia ICT (tecnologie dell’informazione e dei nuovi media):

“Solo grazie ad iniziative come PNI, che attingono alla fonte della ricerca e delle eccellenze di innovazione tecnologica rappresentate dal mondo universitario, si riesce a far emergere le piene potenzialità del nostro ecosistema e apportare valore tangibile al Paese. Per questo siamo orgogliosi di essere diventati parte integrante e attivi di questo premio – commenta Raffaele Perrone, Director di PwC – Grazie alla diffusione della cultura imprenditoriale tipica dei migliori ecosistemi startup e alle sempre migliori iniziative ad alto contenuto tecnologico ed innovativo, tra i candidati ci saranno realtà estremamente interessanti.”


D2T Start Cup, al via il nuovo bando.

L’innovativo sistema di conservazione della frutta Demetra premiato nel 2016, l’antifurto satellitare per biciclette KissMyBike del 2015, fino alla barca a energia solare, ai chiodi vegetali contro le valanghe e ai dossi generatori di energia elettrica delle edizioni precedenti. Sono ben 17 le startup trentine che hanno mosso i primi passi grazie al Premio D2T Start Cup di Trentino Sviluppo, giunto quest’anno al traguardo delle 10 edizioni. Il contest si rivolge agli aspiranti imprenditori, per la prima volta senza limiti d’età, nelle categoriemeccatronica”, “green technologies” e “ICT” applicato a settori diversi dai precedenti. In palio tre premi da 20 mila euro per le rispettive sezioni ed un premio speciale da 5 mila euro, un periodo di preincubazione e l’accesso al Premio Nazionale per l’Innovazione. L’iniziativa è promossa in collaborazione con HIT- Hub Innovazione Trentino, con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento, dell’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition PNI Cube ed il supporto di diversi sponsor privati. Il termine per le iscrizioni è il 18 settembre.

Dieci anni dedicati allo sviluppo di nuove idee di impresa. Il Premio D2T Start Cup è ormai un punto di riferimento per gli aspiranti startupper. In queste 10 edizioni il premio ha visto la partecipazione di ben 438 giovani, ideatori di 226 progetti che hanno portato alla nascita di 17 nuove imprese sul territorio provinciale.
L’edizione 2017 del concorso si è aperta lo scorso primo luglio e si rivolge, come da tradizione, a chi pensa di avere una buona idea su cui fondare una startup. Novità di quest’anno, l’abolizione del limite d’età per i partecipanti, mentre restano confermate le tre categorie della precedente edizione: “meccatronica” (compreso ICT applicato alla meccatronica), “green technologies” (compreso ICT applicato alle green technologies) e “ICT” applicato a settori diversi dai precedenti.
Il Premio D2T gode del supporto di diversi sponsor tra cui, in primis, Adige Spa e Distretto Tecnologico Trentino – Habitech (main sponsor), affiancati da Asja Ambiente Italia Spa, C.M.V. Costruzioni Meccaniche Valentini Spa, 3New Srl.
Il montepremi è più alto rispetto al 2016, con tre premi da 20 mila euro destinati ai vincitori delle rispettive categorie.

Oltre al riconoscimento in denaro, i vincitori avranno accesso gratuito ad un periodo di preincubazione, rispettivamente di 12 mesi per la categoria “meccatronica” negli spazi “Starter” di Polo Meccatronica (Rovereto), di 12 mesi per la categoria “green tecnologies” in “Greenhouse” a Progetto Manifattura (Rovereto) e del periodo compreso tra la finale e la costituzione della startup, poi estendibile a pagamento, per la categoria “ICT” presso HIT-Hub Innovazione Trentino (Trento). Inoltre, per i vincitori sarà garantito l’accesso alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione promosso da PNICube, di cui Trentino Sviluppo è socio.
I tre finalisti di ogni categoria si contenderanno, infine, il Premio Speciale Gianni Lazzari promosso dal Distretto Habitech, del valore di 5 mila euro, destinato al progetto che si sarà maggiormente distinto negli aspetti di innovazione, integrazione delle competenze e potenziale di successo.
Il Premio 2DT Start Cup rappresenta un’occasione di crescita e formazione per tutti i suoi partecipanti. L’accesso al bando, on-line a partire dal primo luglio, è riservato a team composti da almeno 2 componenti. I gruppi sono chiamati a proporre un’idea d’impresa frutto del proprio ingegno, scegliendo una delle tre categorie a disposizione, entro e non oltre le 12.30 del giorno 18 settembre 2017. Nel caso un componente ricopra un ruolo in un’impresa già costituita, il suo team non potrà in alcun modo proporre un progetto legato all’attività dell’impresa a cui è legato.
L’attinenza e l’ammissibilità delle domande saranno valutate da un’apposita commissione. I team accolti parteciperanno gratuitamente e obbligatoriamente a un percorso di preincubazione/coaching negli spazi di co-working di Trentino Sviluppo o in altre strutture partner. È prevista, inoltre, la partecipazione gratuita ai corsi di formazione manageriale dell’Innovation Academy. Al termine di questa prima fase, la Giuria preposta selezionerà un massimo di 6 progetti finalisti per ciascuna categoria, sulla base dei business plan presentati. I selezionati parteciperanno gratuitamente e obbligatoriamente a una giornata di formazione d’aula il 16 ottobre, dedicata alla tecnica dell’Elevator’s Pitch, propedeutica alla fase finale della competizione. La finale del Premio D2T è pubblica, con la presentazione dei progetti finalisti a Rovereto il prossimo 24 ottobre. In un tempo di 10 minuti i partecipanti dovranno illustrare il proprio progetto e convincere la Giuria, rispondendo a quesiti complessi, finalizzati alla valutazione del potenziale d’impresa delle diverse idee. I vincitori riceveranno un assegno da 20 mila euro, vincolato alla effettiva costituzione della startup entro il 6 settembre 2018 con sede in Trentino, alla presenza nella compagine d’impresa di tutti i membri del team e all’effettiva partecipazione al percorso di preincubazione.
L’iscrizione al concorso avviene on-line dal sito di Trentino Sviluppo, previa registrazione alla piattaforma Agorà. Tutte le informazioni sono a disposizione al seguente link: https://goo.gl/6MgCWu.


Invito Conferenza Stampa di Lancio del Premio Nazionale per l’Innovazione 2017

Al via la 14 edizione del Premio Nazionale dell’Innovazione, indetto da PNICube. La conferenza stampa di presentazione dell’evento, si terrà alle ore 11.30 il 28 Luglio presso il Rettorato del’Università Federico II di Napoli.


Conferenza Stampa Progetti INTERREG FRI_START, FRINET2, INVITRA

FI.L.S.E. ed il Sistema Camerale ligure Vi invitano il 26 luglio 2017, a partire dalle ore 9:30, presso la sede della Camera di Commercio di Genova (Salone del Consiglio) – Via Garibaldi 4 – all’evento di presentazione dei Progetti FRINET2, FRI_START e INVITRA, di cui sono Capofila.

Si tratta di tre progetti finanziati dal Programma Francia Italia Marittimo 2014-2020 che offrono concrete opportunità di sviluppo alle imprese e alle start up liguri, tramite l’erogazione di servizi ad alta specializzazione.

L’evento sarà l’occasione per:
lanciare un bando per la selezione di esperti da affiancare alle imprese del comparto “nautica” e “turismo/agroalimentare/artigianato” per aumentarne le capacità in materia di trasferimento tecnologico ed innovazione; di accesso a nuovi mercati e per partecipare a programmi comunitari – Progetto FR.I.NET2
presentare la rete transfrontaliera di incubatori certificati per servizi innovativi di supporto alla creazione di impresa nelle filiere “nautica”, “turismo/agroalimentare/artigianato”, “energie rinnovabili” e “biotecnologie” – Progetto FRI_START
presentare la piattaforma on-line di assistenza tecnica alla creazione di impresa, con particolare riferimento al settore “cooperativo” – Progetto IN.VI.TRA.

Al termine, durante il rinfresco offerto dagli organizzatori, avrete modo di approfondire i contenuti con i referenti di ogni Progetto presentato.

Vi invitiamo a volere confermare la vostra partecipazione entro il 25 luglio 2017 via mail agli indirizzi:
unione.liguria@lig.camcom.it
rainisio@filse.it


Maserati Live Innovation Modena #aggiornamenti

Un’interessante evento internazionale per startup innovative che si terrà a Modena il 26 settembre 2017.
L’appuntamento è con il “Maserati Live Innovation” un’iniziativa che darà l’opportunità alle migliori startup del settore di  incontrare i dipartimenti Maserati, gli esperti tecnici industriali, il personale scientifico dei centri di ricerca accademici durante un evento nel quale gli startupper saranno invitati ad introdurre le loro tecnologie ai quadri direttivi industriali.

Il termine per presentare l’application per partecipare all’evento, che si terrà alla pista di Modena il 26 settembre 2017, è il 23 agosto 2017.

Perchè partecipare? Sono diversi i vantaggi di partecipare alla call:

1.       Incontro con i tecnici e il board direzionale di Alfa Romeo e Maserati S.p.A.
2.       Investigazione da parte di Maserati delle tecnologie innovative più promettenti da sviluppare con le startup sfruttando i locali dell’incubatore di Spilamberto “Knowbel”
3.       Partecipazione di alcuni esperti del centro di innovazione di Banca Intesa Sanpaolo disponibili a confrontarsi per le migliori strategie di finanziamento
4.       Presenza di fondi di investimento per discutere possibilità a livello internazionale

Le startup potranno ora completare l’application form al seguente link web:

http://maserati-innovation.euei.it 

Leggi il bando

Ulteriori informazioni all’indirizzo: innovation.benchmarking@maserati.com


SMARTcup Liguria: lunedì 10 luglio apre il nuovo bando

SMARTcup Liguria è il concorso di idee imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico che si propone l’obiettivo di promuovere e sostenere l’avvio di realtà innovative frutto dei migliori risultati della ricerca nazionale, favorendone l’insediamento sul territorio regionale.

L’iniziativa, promossa da Regione Liguria, è organizzata da FI.L.S.E. (Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico) in collaborazione con l’Università di Genova e numerose realtà appartenenti al mondo della ricerca e del tessuto economico presenti sul territorio.

A chi si rivolge

I destinatari del concorso sono ricercatori, startupper e aspiranti imprenditori – singoli o in gruppo – interessati a creare o sviluppare una propria idea imprenditoriale negli ambiti :  ‘Life sciences’, ‘ICT’, ‘Cleantech&Energy’ o ‘Industrial’.

Il percorso

La partecipazione prevede l’elaborazione di un piano di impresa che descriva obiettivi e modalità dell’idea di business.
I proponenti saranno accompagnati nel percorso di creazione del piano da tutors, mentors e business angels che saranno a disposizione dei partecipanti per tutta la durata dell’iniziativa. Inoltre saranno organizzati workshop formativi dedicati ad argomenti di interesse per le start up.
I vincitori riceveranno supporto per l’avvio all’impresa in termini di formazione, marketing e consulenze specialistiche e, inoltre, potranno concorrere alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), che quest’anno si svolge a Napoli dal 30 novembre al 1 dicembre 2017.

I premi

I vincitori riceveranno supporto per l’avvio all’impresa in termini di formazione, marketing e consulenze specialistiche e, inoltre, potranno concorrere alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), che quest’anno si svolge a Napoli dal 30 novembre al 1 dicembre 2017.
Anche per l’Edizione 2017 sono previsti premi speciali finanziati o comunque sostenuti da Partner pubblici e privati.
NOVITA’ EDIZIONE 2017
PREMIO SPECIALE BUSINESS VIST PRESSO UN INCUBATORE/ACCELERATORE INTERNAZIONALE
L’edizione 2017 si arricchisce di un premio speciale dedicato ai quattro vincitori, consistente in una business visit istituzionale presso un incubatore/acceleratore di impresa straniero.

Date

Apertura bando: 10 luglio – 23 ottobre 2017
Workshop formativi gratuiti e incontri di tutoraggio con proponenti: settembre – fine novembre 2017
Valutazione delle proposte: 24 – 31 ottobre 2017
Evento finale con elevator pitch: novembre 2017
PNI: 30 novembre – 1 dicembre 2017
Festival SMARTcup – Evento di networking presso l’incubatore di imprese di Genova: metà dicembre 2017

Come Partecipare:
La partecipazione all’iniziativa è gratuita.
Le domande dovranno essere inviate entro il 23 ottobre alle 12.00 all’indirizzo progetti@smartcupliguria.it. Maggiori informazioni sul sito: http://www.smartcupliguria.it/


Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta 2017: al via il Concorso dei Business Plan

 

Dall’ICT all’Agrifood, passando per Life Sciences e Cleantech: sono questi i settori sui quali si confronteranno i progetti che parteciperanno al Concorso dei Business Plan all’interno della XIII edizione della Start Cup Piemonte Valle d’Aosta,  la competizione per progetti, idee e aziende, promossa dagli incubatori universitari regionali I3P del Politecnico di Torino, 2i3T dell’Università di Torino, Enne3 dell’Università del Piemonte Orientale e Pépinière di Aosta. La possibilità di presentare i progetti è aperta fino al 24 luglio 2017: in palio 20.000 euro al vincitore e altri premi per un montepremi complessivo di 60.000 euro per far nascere la propria startup all’interno degli incubatori universitari degli atenei promotori.

La Start Cup Piemonte Valle d’Aosta è organizzata nell’ambito del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), promosso da “PNICube” (Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition).

Possono partecipare sia singoli e gruppi con un’idea di impresa che imprenditori con un’azienda appena avviata.
Gli obiettivi del Concorso, finalizzato allo sviluppo locale, sono principalmente:

  • sostenere la nascita di imprese ad alto contenuto di conoscenza
  • sensibilizzare i giovani (e non) alle tematiche relative all’imprenditorialità
  • offrire ai partecipanti l’opportunità di confrontarsi tra di loro, con imprese e con finanziatori

La partecipazione è gratuita ed in palio ci sono premi in denaro e servizi.

Come funziona

Il concorso si articola in due fasi.

FASE I – Concorso delle Idee – si presenta un’idea di impresa descrivendo sinteticamente il progetto ed evidenziando il contenuto innovativo e i settori applicativi.

FASE II – Concorso dei Business Plan – si presenta un Business Plan completo / Business Model completo. Il progetto dev’essere caratterizzato da un alto contenuto di conoscenza tecnica o tecnologica.

Si può partecipare solamente ad una delle due fasi o ad entrambe.

Chi partecipa al Concorso delle idee concorre per ottenere il supporto di consulenti esperti alla stesura del business plan, da presentare al Concorso dei Business Plan.

Le modalità di funzionamento, i criteri di ammissione e di assegnazione dei premi sono determinati dal Regolamento ufficiale del concorso.


Life Science: ZCube lancia la call for ideas “Open Accelerator”

ZCube, Research Venture del gruppo farmaceutico Zambon, annuncia l’avvio del secondo programma di accelerazione interamente italiano nel campo delle scienze della vita. La seconda edizione del programma di accelerazione Open Accelerator si rivolge a ricercatori, scienziati e aspiranti imprenditori italiani e internazionali che seguiranno un percorso in 12 tappe, finalizzato alla selezione dei progetti meritevoli di ricevere un investimento seed, fino a un massimo di 100.000 euro a progetto.

La call for ideas sarà aperta fino al 16 luglio 2017 e riguarda quattro macro aree d’interesse: Drug delivery systems (tecnologie innovative per la somministrazione di farmaci e il rilascio controllato e mirato all’interno dell’organismo); Open source prototyping: medical devices, biomarkers, diagnostics (piattaforme tecnologiche innovative per la prevenzione e diagnosi quali dispositivi diagnostici professionali e applicazioni biometriche avanzate); Wearables e digital health (dispositivi indossabili che migliorino la qualità di vita dei pazienti e soluzioni tecnologiche rivolte a migliorare i servizi sanitari); Big data (analisi e utilizzo dei dati che consentano la riduzione dei costi sanitari attraverso diagnosi più efficaci).

Elena Zambon, Presidente di Zambon afferma “ZCube da anni è impegnata nello sviluppare partnership nel campo della ricerca a livello mondiale grazie ad un approccio aperto e relazioni consolidate con ricercatori italiani e stranieri, con centri di eccellenza e le Università di tutto il mondo. Il programma di Open Accelerator è l’evoluzione di ZCube per dare respiro all’innovazione nel campo della salute, sia essa di stampo scientifico sia digitale, che è il grande agente di cambiamento di molti settori e ancor di più del nostro”.

Il lancio del programma avviene attraverso il sito internet www.openaccelerator.it.
Un massimo di 30 progetti meritevoli, sia italiani che internazionali, saranno selezionati e parteciperanno al programma di accelerazione che prevede un percorso formativo dove i giovani ricercatori saranno affiancati da mentors e advisors che includono imprenditori, business angels, venture capitalists e esperti provenienti da aziende di rilievo nei quattro segmenti della call.

Il percorso di accelerazione è rivolto a ricercatori e scienziati che hanno l’ambizione di fare ricerca traslazionale e la parte didattica sarà composta dagli elementi base di un modello di business, secondo la consolidata metodologia di business model canvas già adottata dalla National Science Foundation (NSF) e dal National Institute of Health (NIH) negli Stati Uniti.

ZCube ha recentemente siglato una partnership con IAB – Italian Angels for Biotech, la prima associazione di business angels esclusivamente dedicata alle Life Sciences e Innogest, uno dei principali venture capital che opera sia in Italia che in Europa. Gli esperti di IAB e Innogest, insieme ad altri esperti internazionali, parteciperanno nel ruolo di mentors e advisors del percorso di accelerazione per guidare gli startupper nella definizione del progetto imprenditoriale e sviluppare la loro go-to-market strategy. Alla fine del programma le idee più innovative potrebbero ricevere l’investimento seed fino a 100 mila euro che rappresenta un importante trampolino di lancio da cui partire per affrontare il mercato.

Conclude Elena Zambon “Open Accelerator è una ‘palestra’ in cui ricercatori-imprenditori vengono supportati nella nascita delle loro start up per prepararsi alla sfida dei venture capital, che finanzieranno le fasi successive del loro futuro. Il nostro acceleratore diventerà sempre più il cuore di Open Zone, il campus scientifico alle porte di Milano dove la scienza ossigena il business, che raduna una community di 600 persone per favorire nuovi progetti e dare “un’accelerazione” al settore Life Science, che necessita di talenti, competenze consolidate ed energie nuove per crescere e affermare il ruolo del nostro Paese come terreno fertile e luogo ideale per l’innovazione imprenditoriale”.

Scarica il comunicato stampa


StartCup Marche

Start Cup Marche è la competizione regionale delle Marche per accedere al Premio Nazionale dell’Innovazione organizzato da PNICube.
Il ‘Premio per l’Innovazione “Start Cup Marche ” è una competizione tra progetti ad alto contenuto di conoscenza formalizzati in un business plan e finalizzati alla nascita e/o insediamento di imprese innovative presso le sedi dell’Università degli Studi di Camerino.

Iscrizione alla competizione e presentazione dei Business Plan:

1. Iscrizione dell“idea di impresa” entro il 7 settembre 2017 da parte del “proponente”, mediante l’apposito Modulo di iscrizione.
2. Presentazione Business Plan di progetto imprenditoriale dall’8 al 25 settembre 2017
(maggiori dettagli all’interno del regolamento).

Chi fosse interessato può richiedere la guida alla redazione del business plan inviando un’email all’indirizzo: startcup@unicam.it


Discoveries: il programma di accellerazione per le startups del turismo

Fabrica de Startups vi invita a Lisbona per scoprire Discoveries, un programma di quattro settimane che invita le startup che operano nel campo del turismo a sviluppare il loro business model con un nuovo start up accelerator!

Fàbrica de Startups è l’acceleratore portoghese con sede a Lisbona che si rivolge a startup in fase early stage, offrendo programmi di accelerazione, incubazione e formazione secondo la metodologia Lean Startup.

Al momento, Fàbrica de Startups è alla ricerca di startup nel settore del Turismo con la call for ideas “Discoveries”: in palio per i vincitori, un programma intensivo di accelerazione a Lisbona della durata di quattro settimane per testare e validare il proprio Business Model con un team di mentor internazionale.
Possono presentare domanda di partecipazione team di startup che si trovino in una delle seguenti fasi:
– IDEA: il team ha un’idea da sviluppare, ma non ha ancora un Business Plan;
– PROTOTYPE: l’idea è già sviluppata, esiste un prototipo e il team sta provando a raggiungere i primi risultati in termini di clienti e vendite;
– LAUNCH: il team è pronto a lanciare il prodotto sul mercato.

Le application devono essere inviate entro la deadline fissata al 24 luglio 2017, attraverso il form di iscrizione disponibile al seguente link: https://we.tl/YqscjWXvoI