Un grande riconoscimento per il lavoro svolto dalle nostre startup, che rappresentano il grande potenziale tecnologico e di innovazione delle Università italiane: il prossimo 4 marzo 2019, presso la Sala Koch del Senato della Repubblica, si svolgerà infatti la X edizione della cerimonia di consegna del Premio Nazionale per l’Innovazione “Premio dei Premi” 2018, che vedrà protagoniste tante imprese nate proprio nel circuito PNICube.

Quest’anno la targa del premio sarà consegnata alla presenza di Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato, ad amministrazioni ed enti pubblici, aziende e professionisti del design, individuati tra i vincitori dei premi per l’innovazione assegnati annualmente a livello nazionale dalle principali Associazioni imprenditoriali e professionali nei settori dell’industria e del terziario (ABI, ADI, Confcommercio, Confindustria, PNICube), da grandi gruppi industriali e dal Dipartimento della funzione pubblica o attraverso premi dedicati al settore pubblico.

Il “Premio dei Premi” è stato istituito con DPCM del 7 aprile 2008, su concessione del Presidente della Repubblica Italiana, presso la Fondazione COTEC. Obiettivo del Premio è riconoscere ed evidenziare annualmente le più rilevanti realizzazioni della capacità d’innovazione di imprese, università, amministrazioni pubbliche, singoli inventori, anche al fine di favorire la crescita della cultura dell’innovazione nel Paese.

Qui il programma completo della cerimonia di premiazione.

Nonostante i valori dei classici indicatori della attività di Ricerca & Sviluppo collochino l’Italia in una posizione intermedia rispetto ai Paesi più industrializzati, esistono nel Paese numerose e diffuse capacità di innovazione che sfuggono alle statistiche ufficiali, ma trovano un concreto riscontro negli elevati livelli di competitività internazionale di numerosi operatori privati e pubblici italiani.
Il riconoscimento simbolico del “Premio dei Premi” tende a stimolare i campioni dell’innovazione, sia nel proseguire su questa strada, sia ad additarli come esempio agli altri attori del sistema produttivo nazionale.

Di seguito trovate l’elenco completo dei vincitori con le relative motivazioni.

Per i premiati selezionati dal Premio Nazionale per l’Innovazione PNI 2017 e dall’Italian Master Startup Award 2017:

  • Lanieri s.r.l. – Azienda vincitrice del Premio Italian Master Startup Award 2017, per la capacità di realizzare un’esperienza di acquisto innovativa e personalizzata. Ritira il Premio l’AD e co-fondatore Simone Maggi.
  • Ocore s.r.l. – Azienda vincitrice del Premio Industrial e vincitrice assoluta del Premio Nazionale per l’Innovazione 2017, per aver sviluppato una tecnologia proprietaria di stampa tridimensionale robotica ad alte prestazioni e grandi dimensioni, tale da permettere la realizzazione della prima imbarcazione da competizione stampata in 3d. Ritirano il Premio i co-fondatori Francesco Belvisi e Daniele Cevola.
  • Ermes Cyber Security s.r.l. – Azienda vincitrice del Premio ICT al Premio Nazionale per l’Innovazione 2017; grazie ad algoritmi brevettati basati su machine learning, big data ed intelligenza artificiale, la startup ha ideato una soluzione totalmente automatica che non richiede alcun intervento umano ed è in grado di assicurare una protezione totale aggiornata in tempo reale. Ritirano il Premio l’AD Hassan Metwalley e il Business Developer Alessandro Vetrano.
  • QLB Health Sciences s.r.l.s. – Azienda vincitrice del Premio Life Sciences al Premio Nazionale per l’Innovazione 2017, per aver realizzato un preparato per uso topico a base di un nuovo ibrido molecolare capace di cicatrizzare le ulcere diabetiche. Ritirano il Premio i co-fondatori Francesca Aiello e Gianluca Bonfiglio. Partecipano Quintiliano e Lucio Valerio Bonfiglio.
  • Bettery S.r.l. – Azienda vincitrice del Premio Cleantech&Energy al Premio Nazionale per l’Innovazione 2017, per aver sviluppato e brevettato “Nessox”, una batteria liquida, capace di immagazzinare da tre a cinque volte più energia rispetto a una tradizionale, e offrire così nuove prospettive per lo sviluppo di fonti rinnovabili e mobilità elettrica. Ritirano il Premio le co-fondatrici Francesca Soavi e Francesca De Giorgio.

Per i premiati selezionati dal Premio Nazionale per l’Innovazione PNI 2018 e dall’Italian Master Startup Award 2018:

  • T4i Technology for Propulsion and Innovation Srl – Azienda vincitrice del Premio Italian Master Startup Award 2018, per lo sviluppo, in particolare, di sistemi propulsivi avanzati specificamente dedicati ai piccoli satelliti: propulsori  al plasma a radio frequenza e propulsori chimici basati su acqua ossigenata. Ritirano il Premio i co-fondatori Daniele Pavarin e Marco Manente.
  • Moi composites srl Azienda vincitrice del Premio Industrial e vincitrice assoluta del Premio Nazionale per l’Innovazione 2018, per aver sviluppato e brevettato una tecnologia di additive manufacturing in grado di realizzare prodotti ad elevate prestazioni in materiale composito. Ritirano il Premio i co-fondatori Gabriele Natale e Michele Tonizzo. Partecipa anche Marinella Levi.
  • Ofree s.r.l. – Azienda vincitrice del Premio ICT al Premio Nazionale per l’Innovazione 2018, per aver sviluppato un’innovativa piattaforma che permette di convertire il tempo passato a giocare ai videogiochi in donazioni. Ritira il Premio il CFO e co-fondatore Paolo Ganis.
  • Relief s.r.l. – Azienda vincitrice del Premio Life Sciences al Premio Nazionale per l’Innovazione 2018, per lo sviluppo di un innovativo sfintere endouretrale per il ripristino della continenza urinaria poco invasivo. Ritirano il Premio i co-fondatori Gioia Lucarini e Tommaso Mazzocchi. Partecipa anche Novello Pinzi.
  • Innovacarbon Srl – Azienda vincitrice del Premio Cleantech&Energy al “Premio Nazionale per l’Innovazione” 2017, per aver sviluppato un filtro assorbente composto da nanomateriali dalle altissime performance per la depurazione delle acque contaminate. Ritirano il Premio i co-fondatori Basiliano Roberto e Danilo Vuono.